venerdì 15 dicembre 2017

Presentazione a Firenze

                                                     
Se abitate a Firenze oppure se passate da quelle parti oggi, venerdì 15 dicembre, alle 17 e 30, alla libreria LiberPop via delle vecchie carceri, presento il mio libro Fragile come il silenzio. Questa presentazione doveva essere fatta lo scorso settembre assieme a un altro autore, poi è stata rimandata perché l'altro autore si è ammalato. Questa nuova presentazione prevede solo la mia presenza ed è concomitante con un evento della libreria abbinata agli auguri di Natale. Non mi dilungo oltre, sono piuttosto emozionata all'idea e mi prende anche una certa ansia, spero che vada tutto bene e che vi possa raccontare tutto al più presto, se l'evento non viene rimandato di nuovo, se non dirottano il treno, se non perdo la voce e le parole, se...

13 commenti:

  1. Che bella occasione! Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per l'evento ^_^ Facci sapere com'è andata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Teresa viva il lupo! Un abbraccio

      Elimina
  2. In bocca al lupo anche da parte mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano sono sul treno del ritorno, è andata, vi racconterò

      Elimina
  3. Risposte
    1. Viva il lupo anche se è passato 😊

      Elimina
  4. Cavolo, auguri grandi. Beata te che ci riesci, io avrei la tremarella. Mai riuscito a fare una presentazione. Brava Giulia.
    Beh, questo commento arriva a cose se non fatte, ancora in corso. Facci sapere.
    Un bacio in itinere 😉😉😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la tremarells c'è, anzi c'era. È stato emozionante ma racconterò tutto in un post

      Elimina
  5. Ah, ma è stasera! Naturalmente non avrei potuto presenziare, ma anch'io sono ansiosa di sapere com'è andata. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina vi racconterò, intanto anticipo che è stata una bella emozione

      Elimina
  6. Sono curiosa di sapere come è andata, perché di certo superata la tensione dei primi istanti spero sia stata l'emozione della condivisione del tuo libro ti avrà fatto toccare le stelle. Peccato essere tanto lontana mi sarebbe piaciuta essere tra il pubblico ad applaudire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì passato il primo momento di panico dopo è stato tutto molto emozionante ed è stato bello condividere le sensazioni che hanno accompagnato la scrittura del mio libro. Peccato davvero che tu sia troppo lontana, saresti stata fantastica soprattutto perché avendo letto il libro averti dato un contributo validissimo. Chissà che le prossime presentazioni siano più vicine a te, vedremo. Cercherò di scrivere il post entro il week end finché ho ancora vive tutte le sensazioni provate...

      Elimina

Ogni commento è gradito, lascia la tua opinione dopo la lettura.
Commentando accetti la cookie policy di Google.