domenica 4 novembre 2018

La mia esperienza con Amazon

Avevo pensato di scrivere questo post dopo aver fatto anche l'esperienza del cartaceo. Tuttavia per il mio romance Insostenibili barriere del cuore non credo, per il momento, di riuscire a predisporre il cartaceo, mi manca il tempo. Magari provvederò in futuro. Nel frattempo però volevo scrivere questo post per parlare della mia esperienza con Amazon che mi ha davvero aperto un mondo. 

INSOSTENIBILI BARRIERE DEL CUORE

Ho pubblicato questo romanzo come autore indipendente su Amazon perchè ci pensavo da parecchio tempo e, avendo questo romanzo nel cassetto, mi è sembrata una bella occasione poterne approfittare. L'esperienza è stata più che positiva, Amazon ha un programma semplice da usare e un sistema molto valido di fidelizzazione dei lettori che è quello di Kindle Unlimited. 
Come funziona? Chi è abbonato a Kindle Unlimited può leggere tutti gli eBook disponibili su Amazon con questo servizio senza comprare il libro. Ora il mio romance ha avuto un discreto successo con ku perché le pagine lette sono state, dall'uscita dell'ebook, il 27 luglio, fino al 30 settembre, ben n. 55.921, se consideriamo che il mio romanzo breve è composto da 123 pagine quel numero corrisponderebbe a 454 eBook. 
Il numero di eBook venduti, sempre nello stesso periodo, è stato di 99 copie. In totale è come se avessi venduto 553 copie. Ho guadagnato royalties per 300 euro ma sono lorde, sì perché dovrò pagarci le tasse, Amazon non applica neanche la ritenuta di acconto e quindi un terzo finisce in tasse. Tuttavia non è male considerato che non ho investito quasi nulla in promozione su facebook, cosa che invece ho fatto per gli altri libri (con risultati molto meno eclatanti!). L'unica promozione che ho seguito, completamente gratis se non si considera il tempo necessario, è lo spam nei gruppi facebook. Ho dedicato un po' di tempo, ogni settimana, postando foto ed estratti del romanzo, lo facevo la sera o nel week end nei ritagli di tempo ed era un piacevole passatempo. 
Credo che la formula di Kindle Unlimited sia già di suo una promozione intrinseca. Inoltre c'è un altro aspetto da non sottovalutare, ogni giorno potevo controllare l'andamento del mio romance e, anche quando non vendevo nessuna copia, vedere crescere il numero delle pagine lette era molto gratificante. Le pagine lette influiscono ovviamente anche sulla classifica di Amazon e, anche se non sono arrivata ai primi posti, sono stata comunque molto soddisfatta perché, per tutto agosto, sono rimasta come posizione in classifica tra trecento e mille. 
È stato piuttosto interessante scoprire come funzionano certe dinamiche e credo che la formula di Amazon sia particolarmente vincente. 
Nel mese di ottobre c'è stato un calo fisiologico delle vendite e delle pagine lette tuttavia l'estate è stata soddisfacente almeno sotto questo aspetto, perché per il resto la mia estate non è stata granché.
Non mi sono affatto impegnata neanche per avere delle recensioni, nel senso che non ho mandato l'ebook a nessun blog, ci ho provato con uno in settembre ma mi ha risposto gentilmente che in quel periodo erano piuttosto impegnati, quindi ho lasciato perdere. Attualmente ho sette recensioni di cui quattro positive, due sono di blogger che conosco, che le hanno scritto spontaneamente e che ringrazio anche in questa sede, grazie Nadia e Lisa! 
Ovviamente non sono mancate le recensioni a una e due stelle, ma non si può avere tutto. Le critiche ci sono e ci saranno sempre. Questa storia era nata dentro me qualche anno fa e contiene piccoli sprazzi di vita e di pensieri che ho fortemente sentito, in questo c'era già una ricompensa ma riuscire a far girare una storia attraverso lo scorrere delle pagine è una bella ed emozionante sensazione.

La domanda che faccio a me stessa è: questo piccolo successo è stato solo un caso? È accaduto perché in estate va molto il romance? Che poi il mio romanzo tratta anche un tema serio, ma non è il tema di questo post. Voi cosa ne pensate?


31 commenti:

  1. E' difficile dire quanto incida sui risultati pubblicare un genere molto popolare e con lettori forti, come il romance, ma sicuramente ha il suo peso. Anche una mia amica ha ottenuto buoni risultati con il suo romanzo, un mystery-romance, pur non avendo fatto grandi mosse promozionali. Comunque Amazon ha messo in piedi un servizio davvero ottimo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che il genere influisca parecchio, anche se questo non è il primo romance che pubblico; per i precedenti pubblicati con streetlib il successo è stato piuttosto limitato nonostante il genere. Alla fine credo che il sistema KU sia un'ottima spinta alla lettura, chi è abbonato lo usa senz'altro. Io sono contenta perché mi sono ripagata anche il costo della cover e all'inizio non credevo proprio di riuscirci!

      Elimina
  2. Mi fa piacere che ti sei trovata bene, anche io trovo il servizio KDP ottimo, così come una buona scelta aderire al programma Select.
    Tieni conto comunque che Amazon conteggia le pagine in modo diverso rispetto al Kindle, il rapporto non è proprio 1:1 (per esempio per il mio BNB lui conteggia 600 pagine totali, ma sul lettore sono 340).
    In ogni caso, il tuo è un risultato eccellente, quindi complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del chiarimento Maria Teresa, in effetti mi era venuto il dubbio che il mio calcolo fosse un po' semplicistico, però con il numero di pagine lette ho reso l'idea. È stata una bella soddisfazione, soprattutto perchè non ci contavo molto. Ma forse è proprio quando non ci si aspetta nulla che arrivano più risultati, mi è già successo anche in altri campi...adesso per esempio le pagine lette sono ferme...ma va bene così

      Elimina
  3. Molto interessante il post. Purtroppo non ho esperienze personali per poter controbattere e quindi ti rispondo con quello che mi dice il mio istinto. L'estate è il momento migliore per leggere e la tua storia si prestava benissimo, quindi le lettrici lo avranno divorato. Il fatto di non postare recensioni è piuttosto normale, forse lo facciamo più noi che scriviamo anche ben sapendo la loro importanza ma meno le lettrici che hanno il tempo contato e dopo aver chiuso l'ultima pagina non ricordano più molto.
    Credo Amazon, per quanto bestia nera presa di punta da tutti per mille giustificati o meno motivi, ci sappia fare. Quando profila tempesta di libri a una tale periodicità che si finisce per cedere al suggerimento. Quindi è meglio di un editore da questo punto di vista. Secondo me hai fatto un'ottima scelta considerando la spesa zero e la notevole mole di lettura che hai avuto.
    Quindi congratulazioni ottimo risultato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia, sai che anche tu hai il merito di avermi fatto da beta reader e di avermi incoraggiata. Anch'io penso che i lettori non stiano troppo a preoccuparsi di mettere una recensione, io quando ero una "semplice" lettrice non scrivevo recensioni, ho cominciato a scriverle solo da quando scrivo io stessa. Sono contenta che Il romance sia andato bene e, in effetti, l'estate è la stagione ideale per leggere e io ho cercato di farlo uscire nel periodo giusto.

      Elimina
  4. Complimenti Giulia, hai ottenuto un bel successo! Il Romance attrae molto le giovani, lo zoccolo duro di Amazon. E la copertina è proprio bella, veicola il contenuto del libro con eleganza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosalia! Non ho capito se il pubblico che ha letto il romanzo è giovane o no, certo lo è la mia protagonista. Del resto la storia si poteva scrivere solo con una protagonista abbastanza giovane. La scelta della cover è stata piuttosto sofferta, ho esaminato migliaia di immagini prima di trovare quelle giuste da proporre alla grafica, sono felice che il risultato sia stato di impatto.

      Elimina
  5. Il tuo mi sembra un esperimento ben riuscito perché sorretto da una grande professionalità.
    Io mi demoralizzo sempre un po'quando leggo questi post, perché sento di non avere il tempo e le capacità tecniche per gestire un'autopubblicazione e quindi, va beh, aspetto sempre un editore che mi carichi sul proprio carro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, anch'io quando devo affrontare delle nuove cose mi scoraggio, sapessi quanti errori ho fatto all'inizio con streetlib, poi ho rimediato con successive revisioni. Con Amazon però ho sfruttato l'esperienza che avevo acquisito, l'ebook l'ho creato con il programma di Streetlib ed è stato quindi più semplice. In ogni caso serve sempre tanto tempo da dedicare, però piano piano si ottimizza...

      Elimina
  6. I numeri sono buoni per un romanzo autopubblicato, quindi puoi davvero sentirti soddisfatta. Io non credo che sia stato "un caso", il genere può avere la sua popolarità, ma se il singolo libro è scritto male dopo un po' non venderebbe più nulla, quindi evidentemente il tuo romanzo è ben scritto e ciò rende il risultato non casuale.
    Io all'inizio mettevo in vendita e basta, però poi ho capito che effettivamente aderire a Kindle Unlimited dona maggiori possibilità, infatti sto virando su questo canale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene a virare! Aderire a KU garantisce maggiori risultati perché chi è abbonato inizia a leggere e se trova il romanzo di suo gradimento lo legge fino alla fine. Nel mio caso il numero delle pagine lette è maggiore delle unità vendute, quindi già questo è indicativo del peso che ha KU. Spero che il mio romanzo sia scritto abbastanza bene (ho fatto molte revisioni, ma qualcosa potrebbe essere sfuggito chissà), comunque se farò il cartaceo farò l'ultima revisione per sicurezza...

      Elimina
  7. Ciao Giulia!
    Rieccomi qui sul tuo blog! Innanzi tutto complimenti per il tuo libro, dev'essere sempre una grande e bella soddisfazione :) Grazie al tuo articolo mi fai sentire più positiva riguardo il mondo dei libri dal punto di vista dello scrittore. Ormai vedere libri che spuntano ovunque scoraggia un po', e invece la tua esperienza dimostra che chi ci crede e lavora bene viene premiato.
    Ti auguro un ottimo inizio di settimana! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Diana, buona settimana anche a te! Scrivere è una passione, ma anche un impegno che va preso seriamente, credo che, alla fine, lavorare cercando di dare il meglio ripaghi, anche se non è garantito. Comunque hai ragione ormai i libri spuntano come funghi ed è sempre più difficile emergere.

      Elimina
  8. Visti da fuori, e considerata la mia totale inesperienza, mi sembrano buoni numeri. Penso a quanto sperimentato da Grazia Gironella, che come finalista del Torneo IoScrittore e una pubblicazione con Mauri Spagnol ha venduto solo 69 copie. E' qui che capisci la forza di Amazon, nel bene e nel male (il male per le case editrici tradizionali).
    Sensazione mia poi, ma proprio mera sensazione non supportata da statistiche o altro, è che le lettrici di romance leggano molto di più in ebook che né i lettori di giallo, che prediligono ancora il cartaceo. Ma è davvero una sensazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il romance va molto forte, almeno da quello che vedo su Amazon e nei gruppi facebook. Pensando alle case editrici penso, però, che dipenda anche molto dalla promozione, se una casa editrice punta su un autore il suo libro può davvero decollare. Io vedo ai primi posti molti eBook di autori famosi che costano intorno ai dieci euro e anche più. Se una casa editrice pubblica un libro di un autore sconosciuto ma poi non lo supporta, l'autore avrà la sola consolazione della pubblicazione. Penso che vada molto anche il thriller, di Fragile come il silenzio ho venduto oltre trecento copie però ho fatto molta sponsorizzazione su facebook...sarebbe interessante sperimentare il KU con il genere giallo, chissà vedremo in futuro.

      Elimina
    2. Sono d'accordo con Barbara, non c'è blog, concorso o CE che abbia il minimo potere rispetto al colosso di Amazon. Forse forse il dea planeta, si vedrà!

      Elimina
    3. Amazon è un colosso, è innegabile. Il concorso Dea Planeta muoverà parecchio le acque credo, anche perché oltre alla pubblicazione propone proprio una sponsorizzazione ben mirata del vincitore...

      Elimina
  9. Stavo pensando anch'io ad Amazon perché KU mi piace molto come idea e mi piacerebbe un saaaacco usufruirne! Hai fatto bene a tentare, visti i risultati! Ottima mossa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica dovresti provare! I tuoi romance sono sempre così freschi che, secondo me, avresti un gran successo. Come tua lettrice sto aspettando il tuo prossimo libro ;-)

      Elimina
    2. Oh, che tesoro che sei! *_*
      Devo decidermi a sistemare il profilo autore di Amazon quindi potrei anche approfittarne! :)

      Elimina
  10. Bravissima Giulia, ti meriti questo successo! Grazie per aver condiviso la tua esperienza, non conoscevo bene il servizio kindle e come funziona. Ottimi spunti per il futuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa e grazie della recensione, anch'io non mi rendevo conto del potere del sistema Kindle Unlimited, pensa che ho aderito ad Amazon più per curiosità e perché volevo sistemare il mio profilo autore.

      Elimina
  11. Sono approdata su Amazon dietro consiglio della grande Maria Teresa, e ho preparato i file per gli ebook con il suo aiuto. Rifarei questa scelta senza indugio. Anche la tua esperienza è stata ottima, a giudicare dai risultati. Amazon cura molto il rapporto con il cliente, lo constato sia come fruitrice della piattaforma per l'autopubblicazione che come acquirente di libri, ed è un punto di forza che altri non si sognano minimamente di avere (vedi ilmiolibro.it). La cosa bella per me è ricevere subito le mie royalties per ogni copia venduta, che siano anche poche copie non ha importanza. Invece con una casa editrice devi raggiungere un minimo, e poi comunque ti arrivano due pere cotte.
    Per quanto riguarda la risposta alle tue domande, penso che pubblicare un romance a ridosso della stagione estiva abbia contribuito, ma sono sempre convinta che anche i bei contenuti abbiano il loro peso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Maria Teresa! Ti ha consigliato più che bene cara Cristina. In effetti ricevere puntualmente le royalties ogni mese (senza raggiungere un minimo sindacale) è comunque una bella cosa; secondo me anche streetlib funziona bene e ha una diffusione degli store piuttosto notevole. Io quindi resto su entrambi. Uscire d'estate è sempre una buona mossa perchè in estate in generale si legge di più e forse io stessa ho maggior tempo per promuovere (o almeno provarci) sui social.

      Elimina
    2. Ma grazieeeee! A tutte e due per il "grande" :D Mi fate arrossire e montare la testa :P

      Elimina
  12. Giulia, ti faccio i miei complimenti per il successo del tuo libro.
    Non ho alcuna esperienza in merito non avendo mai pubblicato nulla.
    Nel caso però, farò tesoro dei tuoi consigli.
    Buon sabato e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella, buon sabato anche a te. Spero che i miei consigli ti siano utili in caso di pubblicazione.

      Elimina
  13. Utilissimo questo tuo post. Come sai, ho appena finito l'editing del romanzo e sono in fase di allontanamento dalla materia scritta, perché credo serva prenderne le distanze per capire meglio. Sto visionando decine di siti di case editrici per capire il destino da far prendere al romanzo, ma non trascuro di prendere in considerazione anche l'autopubblicazione proprio su Amazon, con tanto di promozione che curerei personalmente. È tutto da vedere. Intanto, questi tuoi numeri sono incoraggianti. Brava, continua così. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luz, ho appena letto e commentato il tuo post sul distacco dalla storia. Spero che il tuo romanzo prenda il volo (in un modo o nell'altro che sia casa editrice o autopubblicazione) e sono felice di esserti utile con questo post. :)

      Elimina

Ogni commento è gradito, lascia la tua opinione dopo la lettura.
Commentando accetti la cookie policy di Google.