sabato 4 maggio 2019

Un passo avanti e poi un altro


Oggi voglio parlarvi di un romanzo che mi è piaciuto moltissimo, tanto che pur essendo piuttosto lungo l'ho letto in breve tempo, quasi d'un fiato.
La sua autrice, Eleonora Ippolito, scrive su un bellissimo blog con uno stile molto piacevole e ironico Blog semiserio di una lettrice compulsiva
Vengono trattati molti temi in questa storia e tutti attuali in cui molte donne potranno riconoscersi, ma utili sicuramente anche a molti uomini.

LA MIA RECENSIONE

Questo romanzo mi ha ricordato per certi versi l'ansia di libertà che ha pervaso il mio primo romanzo. Mi sono immedesimata nella protagonista e nella sua ricerca di un posto nel mondo. Laura è una ragazza che ha sofferto, non si è sentita abbastanza amata e accettata dalla sua famiglia, ha amato un uomo che l'ha lasciata per andare a lavorare lontano e che non l'ha mai fatta sentire veramente importante, ha un lavoro precario e sottopagato che le mangia la vita e lei si sente un piccolo punto perso in un universo che non comprende.
Ma Laura ha una forza grandissima di cui lei stessa non sembra rendersi conto, ha brama di essere libera, libera di essere se stessa, libera di inseguire il sogno di diventare giornalista, libera di essere amata davvero da un uomo senza remore e preclusioni. 
E insegue questo suo sogno di libertà con tenacia e determinazione, va a vivere da sola in un piccolo monolocale, sopporta con pazienza un lavoro precario e scrive gratuitamente per la redazione di un giornale nel tempo libero per poter prendere il tesserino da pubblicista e iscriversi all'ordine dei giornalisti. Nel frattempo sopporta la solitudine piuttosto che tornare a vivere in una famiglia ingombrante che cerca solo di tarpare i suoi sogni e che la fa sentire sbagliata perché incapace di sottomettersi alle regole sociali.
Laura ha paura, soffre in questa situazione, ma rifiuta un'esistenza rassegnata a regole che per lei non hanno senso, quindi va avanti per la sua strada perché sa, nel profondo del suo cuore, che non è lei a essere sbagliata e che solo lottando con tenacia potrà realizzare i suoi sogni. 
Il percorso però è sempre irto di ostacoli, per fortuna ci sono anche incontri fortunati con amici veri, con un uomo che, forse, non ha paura di amare, con la possibilità di un lavoro più soddisfacente. 
Ma quante cadute e quante lacrime dovrà sopportare Laura prima di arrivare a tutto questo? E la realtà saprà davvero premiare la sua tenacia oppure tutto si dimostrerà un'illusoria utopia? 
Un romanzo intenso che non mostra mai una realtà edulcorata, ma fornisce una lezione di vita un passo dopo l'altro.

Estratto

Vivere a pieno, senza avere rimpianti. Era questo il mio obiettivo principale a quel tempo. Lasciai casa mia senza neppure chiedermi se la cosa avrebbe in qualche modo turbato il già precario equilibrio di quelle pareti domestiche che mi avevano accolta a malincuore per trentadue anni, tra alti e bassi. Feci semplicemente i bagagli, impacchettai la mia roba e uscii di casa portandomi dietro la mia vita incartata. Inseguivo la mia esistenza come se dovessi dimostrare costantemente qualcosa al mondo. Cercavo un posto tutto mio e la libertà che troppo a lungo avevo bramato in silenzio, sentendomi costantemente prigioniera della vita che mi era toccata. Inseguivo i miei limiti per infrangerli. Volevo essere la me stessa che mai ero stata: senza i condizionamenti di una famiglia ingombrante troppo concentrata sulle beghe di una realtà mentalmente chiusa, conservatrice, che mi aveva sempre trasmesso una gelida sensazione di inadeguatezza. 

Vi lascio con i dati sul romanzo e sull'autrice

TRAMA
Narrativa - romanzo (318 pagine) - Laura è una trentaduenne precaria disperatamente sognatrice, che ha deciso di non accontentarsi più. È rimasta sola ed è in costante lotta con i ricordi di una vita andata storta, ma è intenzionata a riprendere in mano le redini della sua esistenza, con coraggio e determinazione. E durante le sue battaglie quotidiane, incontrerà anche qualcuno che stravolgerà per sempre il suo mondo solitario…

Trentadue anni, single e precaria. Non è decisamente questo che Laura ha sempre sognato per sé, ma una serie di sfortunate fatalità – compresi una famiglia ingombrante, degli amici voltafaccia e una tiepida relazione finita nel peggiore dei modi – l’hanno condotta al punto di preferire la solitudine più totale alle compagnie forzate. Una solitudine utile a guarire dal disamore che da sempre ha caratterizzato la sua esistenza e necessaria per rimettere insieme i frammenti di se stessa. Una solitudine che è un rifugio, un punto di partenza. Sì, perché Laura ha deciso di non accontentarsi e di provare a realizzare i suoi sogni, di rialzarsi in piedi e voltare pagina per diventare finalmente forte e indipendente. Di ghermire le sue paure e i suoi limiti per infrangerli una volta per tutte. Lei vuole di meglio dalla vita, vuole di più, ma la strada per raggiungere la meta è lunga e solitaria, costellata di spiacevoli ricordi e intoppi, colpi bassi e litigate furibonde, falsi amici e sgradite sorprese. Il caso, però, stavolta è dalla parte di Laura, e alcuni fortuiti incontri renderanno quella strada meno solitaria, tingendola con i colori vivaci dell’amicizia, proprio quando lei si era rassegnata alla solitudine. E anche l’amore, un giorno, entrerà delicatamente nel suo mondo. Riuscirà Laura ad amare ancora e a scacciare paura e solitudine da sé? Riuscirà a diventare forte come ha sempre desiderato? E riuscirà finalmente a perdonarsi e ad amare se stessa?

Formato: Formato Kindle

Genere narrativa
pagine 318
Editore: Delos Digital (15 gennaio 2019)
Link Amazon 
L'autrice
Classe 1981, pugliese, Eleonora Ippolito ha una laurea in Storia nel cassetto e lavora attualmente nel settore della comunicazione. Ha da sempre una passione smisurata per i libri e la lettura e scrive sin dalle elementari, quando riempiva i bordi dei suoi quaderni di scuola con piccole storie e minuscoli dialoghi tra personaggi immaginari (con buona pace di genitori e insegnanti). È risultata finalista o vincitrice in vari concorsi letterari e i suoi racconti brevi sono presenti in numerose antologie. Ha da poco realizzato il Blog semiserio di una lettrice compulsiva dove, nel tempo libero, ama raccontare delle sue letture.

La mia recensione su Goodreads e Amazon
Questo romanzo parla dell'importanza di affermarsi nella vita, indipendentemente dagli altri, dai blocchi della propria famiglia di origine, dagli uomini che si incontrano e che non amano abbastanza da mettersi in gioco nell'amore. Questo romanzo parla di questo e di molto altro. La protagonista, di fronte alla fine di un amore che non l'ha mai fatta star bene come avrebbe meritato, reagisce con orgoglio affermando la propria indipendenza e si ritaglia il suo mondo a poco a poco, sopportando un lavoro precario e mal pagato, lasciandosi un piccolo spazio per il sogno di quello che vuole davvero fare nella vita. Si cura le ferite lasciate nell'anima da un amore carente e affronta la vita un passo dopo l'altro. Nel suo percorso la vediamo affrontare nuove difficoltà e nuovi tradimenti ma resta la forza di risollevarsi e forse, con tenacia, vincere nonostante tutto.

Spero di avervi incuriosito e convinti a leggere questo bel romanzo, perchè oltre ad essere una bella storia contiene anche qualche piccola lezione e la spinta a lottare per i propri sogni.


13 commenti:

  1. Risposte
    1. Prego, per me è stato un piacere anche perché il romanzo mi è piaciuto e mi sono riconosciuta in molti punti, spero che abbia il successo che merita :)

      Elimina
  2. Le tematiche sono importanti e, parlando a titolo personale, anche un po' vissute.
    Grazie della segnalazione e complimenti all'autrice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano del commento, sì le tematiche sono importanti, oltre all'amore e all'importanza di seguire i propri sogni, si parla di giovani e di lavoro precario, tema più che mai attuale.

      Elimina
  3. È piaciuto molto anche a me, forse in alcuni tratti mi ci sono rivista, e forse ogni donna che ne ha passato di analoghe può dire altrettanto. Quel che è certo che la scrittura fluida di Eleonora ha reso la storia piacevole pagina dopo pagina o per meglio dire un passo dopo l'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, è un romanzo in cui l'animo femminile può riconoscersi facilmente, con delle tematiche molto attuali. La sua scrittura fluida e ben calibrata rende la lettura molto gradevole.

      Elimina
  4. Sono temi cari anche a me. È un vero peccato che neppure x i romanzi corposi, come questo, anche con il Print on demand Delos preveda il cartaceo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti potrebbe prevederlo, ma credo sia una scelta precisa, perché tutto sommato l'ebook ha più seguito, per esempio il mio primo giallo ha venduto parecchio come eBook, ma come cartaceo si e no venti copie. Io il cartaceo lo faccio più per me stessa, perché così ho la mia copia in libreria, poi anche per il piacere di qualche lettore affezionato al cartaceo.

      Elimina
    2. Col self però è diverso. E comunque un cartaceo lo puoi regalare, non tutti leggono in digitale.

      Elimina
    3. Vero, il cartaceo può essere un ottimo regalo. Con il self c'è il vantaggio di scegliere di avere anche il cartaceo.

      Elimina
    4. Esatto e pure con il.mio goware

      Elimina
  5. È la storia di molte, ed è la storia di tutte. Perché credo che ogni donna si ritrovi ad affrontare questo percorso, lasciare la casa d'infanzia, ricercare sé stessa e un amore vero. Grazie di averlo condiviso. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara, sono contenta che tu abbia apprezzato questa recensione, è vero è una storia in cui molte donne possono ritrovarsi.

      Elimina

Ogni commento è gradito, lascia la tua opinione dopo la lettura.
Commentando accetti la cookie policy di Google.