sabato 29 giugno 2019

La mia estate ideale meme


Ariano Geta ha scritto un simpatico post La mia estate ideale aderendo al meme proposto dal blog Miki Moz
Le regole sono: completare un elenco comune, taggare altri cinque bloggers e avvisare l'autore. Anch'io come Ariano preferisco non nominare nessuno, siamo in estate e magari qualcuno ha solo voglia di relax e di vacanze, però se c'è qualcuno che vuole aderire al gioco ben venga. 

Premesso che la mia estate ideale dovrei passarla senza lavorare e invece non è così, visto che ho solo delle ferie più o meno spot, ecco l'elenco con gli elementi della mia estate ideale:

COLONNA SONORA
Io amo i tormentoni dell'estate, pieni di ritmo, musicalità e leggerezza, anche se alcuni testi degli ultimi tormentoni estivi affrontavano anche temi parecchio attuali, per esempio Pamplona di Fabri Fibra/Thegiornalisti oppure Tra le granite e le granate di Francesco Gabbani.
Comunque i miei tormentoni preferiti di sempre sono: Un'estate al mare di Giuni Russo, anche Mare Mare di Luca Carboni che mi danno sempre quel sapore nostalgico dell'estate. Tra le canzoni estive più recenti ho adorato Riccione de Thegiornalisti. 

LUOGO
Il luogo ideale dove passare l'estate, mi piacerebbe una bella città di mare, tra quelle che conosco potrei citare Rimini (sembra banale ma è una piccola città deliziosa), Cesenatico, Numana, Sirolo, San Benedetto del Tronto, Polignano a mare ecc ecc 

VIAGGIO
Un viaggio che mi piacerebbe fare è tornare in Grecia, l'ultima volta ci sono andata nel lontano 1995. Mi piacerebbe tornare a Cefalonia, isola meravigliosa, ma andrebbe bene anche qualsiasi altra isola greca, ce ne sono talmente tante e tutte immerse in un mare cristallino. E ho anche voglia di souvlaki e tzatziki...

PROGRAMMA TV
Mi divertono i quiz televisivi, per esempio non mi dispiace Reazione a catena, però ultimamente sono spesso catturata da Techetechetè, il che, mi sa, è sintomo degli anni che passano inesorabilmente, argh.

SERIE TV
In questo periodo non c'è neanche una serie che mi piaccia, c'è davvero il deserto in TV. Anzi si accettano suggerimenti.

FILM
In estate a Bologna con il Festival de Il Cinema Ritrovato proiettano in piazza Maggiore vecchi film restaurati dalla Cineteca di Bologna, i miei preferiti sono i film di Hitchcock, poi ci sono i classici come Casablanca, Ladri di biciclette oppure Roma città aperta. E poi c'è sempre la possibilità di scoprire dei film d'essai, anche recenti, che abbiamo perso durante l'inverno.  

FUMETTO
Per me i fumetti sono Topolino e Paperino, però anche Diabolik non è male.

LIBRO
Mi piacerebbe leggere dei libri dal sapore estivo, magari un giallo intrigante ma anche un appassionante romanzo d'amore. Che poi lo sto già facendo, visto che leggo tutto l'anno.

RIVISTA
Sono abbonata a Donna Moderna e leggo prevalentemente questa rivista, negli anni non mi ha ancora stancato. Ma se dovessi scegliere un'alternativa potrei leggere Confidenze (magari con un racconto della mia amica Nadia Banaudi). 

GIOCO
Gioco non saprei, magari giocare a racchettoni sulla spiaggia, in ogni caso un gioco all'aperto.

GIOCO DA TAVOLO
A me piaceva molto il Trivial pursuit, un tempo ci giocavo con gli amici nelle serate di inverno, i giochi da tavolo quindi non li vedo tanto estivi, magari però in una serata in giardino in compagnia si può fare.

ATTIVITÀ
Passeggiate in riva al mare, visitare posti nuovi e magari tanto relax, con qualche bella lettura.

CIBO
Insalata greca, vino bianco ghiacciato e gelato.

VIDEOGAME
A parte il Tetris non sono una grande appassionata, anzi confesso che mi hanno sempre annoiato.

Questi erano gli elementi della mia estate ideale. Se volete il gioco è aperto, oppure scrivetelo nei commenti! 




16 commenti:

  1. Grazie della citazione :-)
    Per la televisione non posso suggerirti nulla, se non di... tenerla spenta ;-)
    Cesenatico è deliziosa, ci sono stato una sola volta ma mi è piaciuta tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già mi sa che terrò la TV spenta, il che pottebbe essere un bene :)
      Cesenatico è una cittadina molto carina, con un porto canale spettacolare soprattutto di sera con le luci che brillano sull'acqua!

      Elimina
  2. Grazie della citazione che mi ha preso alla sprovvista, troppo buona. 😘😘
    Per me estate è sinonimo di vacanza perché patisco il caldo, l'afa, le zanzare, le meduse e il non dormire la notte. Purtroppo se si deve lavorare allora l'estate è durissima da superare, ne so qualcosa con i vapori della cucina, quindi riesco solo a pensare al fresco dell'ombra degli alberi magari su un'amaca, a un bel libro intrigante da leggere e una bevanda dissetante a fianco. Niente a che fare con i duri ritmi lavorativi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nadia, visto che si parlava di riviste ho pensato a Confidenze e ai tuoi racconti, è stata l'occasione per citarti con grande piacere.
      Ti capisco benissimo, l'estate al lavoro è una grande fatica ed è purtroppo la regola per la maggior parte delle persone, lavorare in cucina immagino il caldo dei vapori, aimè. La mia estate ideale sarebbe senza lavoro, ma purtroppo non si può, quindi accontentiamoci di quello che si può strappare al lavoro...

      Elimina
  3. Ho già risposto nei commenti da Ariano. Però qui potrei fare un paio di precisazioni e aggiungere che anch'io ogni tanto guardo Techetechetè, se il tema proposto è di mio interesse. In effetti è l'unica cosa che riesco a guardare in tv a parte le repliche del Tenente Colombo.
    E che tra le riviste, sempre ogni tanto, leggo "Fumo di china".
    Vedo poi che ognuno di noi ha i suoi particolari gusti estivi, ma sul fatto di preferire di passare l'Estate in vacanza anziché al lavoro penso ci sia una concordanza pressoché assoluta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che sull'ultimo punto c'è sicuramente l'unanimità. Ho letto il tuo commento nel blog di Ariano, anch'io adoro il litorale toscano, e Diabolik. Techetechetè ogni tanto propone delle vere chicche che guardo molto volentieri. Il tenente Colombo per me è un mito, ogni tanto guardo le repliche anch'io.

      Elimina
  4. Di per sé l'estate è una splendida stagione, ma trascorrerla in città è un vero e proprio tormento, e non so se è peggio il caldo afoso, che non ti fa dormire di notte e per cui la mattina sembri un pugile suonato, o le zanzare. Avevo risposto sul blog di Ariano, di cui riprendo qualche risposta: le vecchie canzoni anni '80 dei Festivalbar come colonna sonora, il lago di Como come luogo ideale. Se dovessi fare un viaggio vero e proprio, andrei in Russia. Come programma TV, mi piace molto "Caduta Libera": è veloce, simpatico e si imparano alcune curiosità. Come gioco da tavolo, mi piacerebbe moltissimo giocare a "Visualgame". Di recente prediligo visitare luoghi in Italia, anche per gite vicino a casa: ci sono delle vere e proprie chicche. E poi pizza forever come cibo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Cristina che la penso come te, passare l'estate in città è un calvario, le nostre città poi - Milano e Bologna - in piena pianura padana sono davvero insopportabili con il loro caldo umido. Il Festivalbar e le canzoni anni '80 piacciono molto anche a me, che bei ricordi! Non sono mai stata sul lago di Como purtroppo, più volte sul lago Maggiore e lago di Garda ma quello di Como mi manca. Visualgame piace anche a me. Le gite in posti carini vicino casa piacciono molto anche a me, si scoprono posti deliziosi. Sappi che io adoro la pizza, la mangerei anche a colazione, ma purtroppo mi fa ingrassare e quindi mi limito. Ma nella mia estate ideale potrei riuscire a mangiarla senza ingrassare (una ideale magia).

      Elimina
    2. Ho scritto "piacciono molto anche a me" un numero infinito di volte, aiuto colpa del caldo 😆😩

      Elimina
  5. Colonna sonora...
    Ma guarda, in questo momento sto impazzendo per un artista che credevo giapponese, invece è coreano, uscito fuori da un talent show e da una boy band, fan di Michael Jackson, infatti i suoi balletti e video sono intrisi di riferimenti al KingOfPop. La canzone è una delle coreo di Jazzercise e in palestra avevamo scommesso sul giapponese, anche se c'è in effetti qualche parola inglese. Lui è Taemin, la canzone s'intitola Want, ma il ritornello fa "Hot hot", perfettissimo per sta calura! :D
    Puoi vederlo qui: https://www.youtube.com/watch?v=-OfOkiVFmhM
    Mò adesso ascolto pure coreano, più stramba di così! :D
    Luogo: Scozia
    Viaggio: Scozia
    (Ebbbbasta, hai rotto con sta Scozia...
    Ma pensa che c'era la nebbia a Edimburgo ieri! Fresco! E il giorno prima 26 gradai, tutti al parco stesi sugli asciugamani come al mare!)
    Programma tv: le telecronache di Guido Meda del GP Moto 1. San Brembo aiutaci tu!
    Serie tv: in questo periodo solo le repliche di Big Bang Theory. Outlander stagione 5 la stanno filmando ora. Su Amazon Prime non ce n'è una che mi ispira, anche se dicono dovrei vedere The Marvelous Mrs. Maisel. Ogni tanto guardo una puntata dei matti di The Grand Tour (ex Top Gear).
    Film: in estate vanno le grandi repliche in tv (per cui qualcuno in casa mi prende in giro, ricordando che dico troppo spesso "è uno dei miei film preferiti!!"), ma anche qualche nuova chicca straniera. L'altra sera ne ho visto uno francese, Détrompez-vous, dal morir dal ridere: un'illustratrice va dal ginecologo e scoprono di avere i figli nella stessa scuola di quartiere, ma anche che i loro coniugi sono amanti. E tutto da una penna con le piume! :D
    Fumetto: Topolino, Paperino, Paperinik, Diabolik, e... Geppo? Qualcuno si ricorda Geppo? Il diavoletto buono dell'Inferno?
    Rivista: se riesco a beccare un'edicola, Confidenze quando c'è il racconto di Nadia Banaudi! Sennò leggo poche riviste, preferisco leggere libri. Che il tempo è ristretto.
    Gioco: Guess my age con gli sconosciuti sulla spiaggia. Il problema è sapere chi ha vinto!
    Gioco da tavolo: vediamo chi mangia più costicine?? Non vedo altri giochi da tavolo per il periodo...
    Attività: a seconda della temperatura e del tempo disponibile, piscina termale o giromoto per le Dolomiti.
    Cibo: il gelato di Nonno Piero, una delle 100 migliori gelaterie d'Italia secondo il Gambero Rosso, e ce l'ho a 5 minuti da casa! AiUtOoooooo
    Videogame: eh, ai bei tempi, Tekken su PS3, di combattimento. Usavo sempre il profilo della bionda Nina e premendo dei tasti a caso le facevo dare delle bastonate micidiali.
    Ma adesso non ho più la pazienza di stare davanti ad un videogioco, piuttosto vado in palestra a tirare calci e pugni sul sacco. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Geppo è stato una delle grandi passioni della mia infanzia... non ne perdevo un numero!

      Elimina
    2. Ivano, Giulia, in effetti credo che i Geppo arrivassero in casa sempre da mio zio. Mio padre invece leggeva Tex Willer, ma quello non riuscivo a capirlo (o non mi piaceva il disegno, un po' troppo da adulti).

      Elimina
    3. Cari Ivano e Barbara neanche a me piaceva Tex Willer, invece Geppo era proprio divertente!

      Elimina
  6. Vedi che anche tu vuoi leggere i racconti di Nadia su Confidenze! Mi ricordo Geppo, il diavoletto! Ma non ricordo quando lo leggevo, forse era tra i fumetti che mi passava il fratello di una mia amica, a quei tempi ogni tipo di fumetto era il benvenuto...Se passo da Padova allora vengo ad assaggiare il gelato di Nonno Piero, magari lo mangiamo insieme! Interessante il tuo gioco da tavolo, mi associo 😉 E il viaggio in Scozia mi attrae parecchio soprattutto perché andrei un po' al fresco (con il mio compagno sarebbe l'ideale per un viaggio in moto, ma non ci siamo ancora andati aimé).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio che viaggiare in moto in Scozia mi dicono essere complesso, non tanto perché guidano dalla parte sbagliata :D, piuttosto perché nelle zone più belle non ci sono grandi strade. Però dev'essere stupendo. Temo vinca anche sulle nostre Dolomiti.

      Elimina
    2. Per ora il viaggio in Scozia resta un sogno, però se dovesse capitare saremo prudenti (magari nel frattempo faranno le strade...)

      Elimina

Ogni commento è gradito, lascia la tua opinione dopo la lettura.
Commentando accetti la cookie policy di Google.