venerdì 5 dicembre 2014

Fuori dall'oblio

Un'emozione,
il desiderio di catturare quell'emozione e di fermarla in qualche modo, nel tempo.
Fissata su un foglio di carta.
È un po' come mettere un messaggio in una bottiglia e affidarlo al mare.
Perché quando provi qualcosa di forte, che sia un amore, una grande felicità, una immensa gratitudine o al contrario un sentimento intenso di rabbia, di indignazione, di ingiustizia o di dolore, vorresti bloccarlo e trasmetterlo al mondo. Perlomeno ad una parte di mondo, anche piccola.
È questo desiderio che porta l'urgenza di scrivere, la voglia di raccontare ciò che non si vuole 
cada nell'oblio.
È un modo per non cancellare il passato e non offuscare il futuro.

Nessun commento:

Posta un commento